Leggi razziste

Schede primarie

Per gli ebrei italiani, riportati di un colpo a uno statuto di inferiorità legale e civile simile a quello che aveva preceduto l’emancipazione, le leggi emanate da Mussolini nel 1938 furono una rottura drammatica della continuità storica, uno spartiacque nettissimo nell’appartenenza politica, nella vita sociale e nella stessa quotidianità. Ma per l’Italia, esse furono molto più di questo...

 

Continua a leggere la voce "Le leggi razziste" su Treccani.it